La mia storia

 Alla manifestazione di Carpi nel 2003

 

Quest'anno ricorre il decennale della mia attività come realizzatore di modelli per Flight Simulator. Quando cominciai, quasi per scherzo, nel 1998, non pensavo che sarebbe durata tanto questa attività e nemmeno immaginavo quanto sarebbe stato in seguito diffuso il mondo della simulazione. Avendo la passione per gli aerei e provenendo dal modellismo ho sempre avuto il desiderio di creare i modelli di aerei. Nel 1997 ho lasciato il lavoro e sono andato in pensione e ho deciso di dedicarmi a un modo diverso di creare i miei modelli e ho pensato quindi a Flight Simulator.

Dieci anni fa era in uso il programma Flight Simulator FS95 (FS6) che fu rilasciato nel 1996 e poi FS98 (FS6.1) pubblicato nell'agosto del 1997 per il 15° anniversario del programma.

 Flight Simulator ed i modelli per quelle versioni del simulatore venivano realizzati con un programma di grafica chiamato  Flight Shop che permetteva la realizzazione di modelli 3d molto semplici composti con al massimo 256 poligoni.
Con la pubblicazione delle versioni successive di Flight simulator e della quasi contemporanea  pubblicazione del programma per il disegno di modelli , Flight Simulator Design Studio, FSDS,  prodotto dalla Abacus, si è passati a modelli sempre più dettagliati e complessi e realizzabili con un maggior numero di poligoni.

A seguire poi uscirono Fs2000 (FS7) nel settembre del 1999, FS2002 (FS8) nell'ottobre 2001 , la versione fs2004 ACOF (FS9) ed infine l'ultima versione la FSX (FS10) ,la attuale con il suo recente aggiuntivo FSX Accelerator .

I programmi che si usano attualmente per disegnare i modelli sono due FSDS3.51, che io uso, e GMAX dato gratis con la versione di FS2004 professionale. Più recentemente con l'uscita di FSX i modelli si costruiscono anche con il noto programma di grafica tridimensionale 3D studio Max.
I modelli che si fanno attualmente sono notevolmente più complicati da fare e questo si può notare anche dalla riduzione del numero di modelli che ho pubblicato recentemente. La complicazione è dovuta al fatto che i nuovi simulatori permettono ora un livello di dettaglio impensabile 10 anni fa che si riflette però nella maggior complicazione costruttiva e di conseguenza anche nel tempo impiegato per farli.
Spero di poter continuare a realizzare modelli anche se l'impegno ed il tempo profuso in questo è sempre maggiore.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 12 Marzo 2009 17:08)